fbpx

Type at least 1 character to search

Traffico Facebook: 6 consigli per aumentare la componente organica

Ti sarai senza dubbio reso conto che da diverso tempo i contenuti sulla tua pagina Facebook raggiungono sempre meno utenti.
Negli anni il traffico organico di Facebook, ovvero il numero di persone raggiunte dai tuoi post senza una campagna pubblicitaria, si è ridotto drasticamente toccando la media del 5%.
La domanda sorge spontanea: cosa possiamo fare per tentare di sovvertire almeno in parte questa tendenza?
Esistono una serie di azioni che è possibile implementare per migliorare il traffico organico sulla nostra pagina Facebook, ma prima di questo cerchiamo di capire insieme perché i nostri post attraggono in modo “naturale” molte meno persone rispetto a qualche anno fa.

QUALI SONO I FATTORI CHE HANNO CONTRIBUITO ALLA RIDUZIONE DELL’EFFICACIA DEL TRAFFICO ORGANICO SU FACEBOOK

Nel corso degli anni la componente organica del traffico su Facebook ha perso in termini di efficacia per due motivi: la quantità di post pubblicati sul social e il cercare di offrire ad ogni utente contenuti che risultano rilevanti PER LUI.
Analizziamo brevemente questi aspetti singolarmente:
1. su Facebook vengono pubblicati sempre più contenuti ma lo spazio dedicato alle notizie rimane invariato;
2. l’algoritmo filtra le notizie più rilevanti bisogna tenere in considerazione e, secondo statistiche di settore, risulta che il singolo utente è più attratto dagli aggiornamenti che riguardano i propri contatti, dunque, l’algoritmo “premia” i contenuti di amici e/o conoscenti rispetto a quelli delle pagine.

AUMENTARE VISIBILITÁ FACEBOOK: COME MIGLIORARE IN 6 STEP LA PORTATA ORGANICA

Avrai chiaramente compreso che ritagliarsi il proprio spazio in modo completamente gratuito su Facebook sarà sempre più difficile andando avanti.
Qualsiasi azienda che sceglie di investire in una strategia di social network non può escludere in modo categorico l’advertising.
Pur riuscendo ad aumentare la portata organica sarai in grado di raggiungere attraverso i post pubblicati la maggior parte dei tuoi follower solo nel caso di numeri molto piccoli.
Ricorda sempre che i fattori che influenzano l’algoritmo di Facebook sono moltissimi e che l’obiettivo resta sempre quello di far vedere il contenuto giusto al momento giusto.
Nell’intento di rendere “perfetta” l’esperienza di navigazione sul social, Facebook potrebbe non mostrare i tuoi post se non li ritiene realmente interessanti.
Bene, vediamo di seguito 6 consigli utili e facili da mettere in pratica che ci permettono di migliorare la portata organica della nostra pagina.

1. CREARE UNA COMMUNITY IN TARGET E ATTIVA

I tuoi follower rispecchiano la tua target audience? Se la risposta è negativa sappi che raggiugere i tuoi obbiettivi sarà davvero molto difficile.
Facebook mostrerà i post che pubblichi ai tuoi follower ma questi, non essendo interessati ai tuoi contenuti, non li considereranno.
Di riflesso Facebook non avrà interesse a mostrarli ad altre persone.
Consiglio numero 1: assicurati sempre che l’audience della tua pagina rispecchi chi hai intenzione di raggiungere.

2. CREA UN CALENDARIO EDITORIALE BASATO SU DESIDERI E BISOGNI DEI TUOI FOLLOWER

Uno degli errori più frequenti tra le aziende è quello di non utilizzare un piano editoriale o di realizzarlo prevedendo unicamente contenuti autoreferenziali e di carattere promozionale.
Prova a pensare: chi vuole seguire una pagina che pubblicizza solo servizi e prodotti? Te lo dico io, NESSUNO.
Facebook è una piattaforma di svago e non è pensata per fare acquisti.
Consiglio numero 2: hai bisogno di creare un calendario editoriale basato sui desideri e i bisogni della tua community.

3. UTILIZZA LE LIVE E I VIDEO PER COMUNICARE

Come ti sarà capitato di notare Facebook spinge molto i contenuti video, ad oggi una delle principali fonti di traffico da mobile.
È risaputo ormai che Facebook offre una maggiore visibilità ai video live in quanto in grado di generare un numero di interazioni dieci volte superiore ai video classici; inoltre, l’80% delle volte questi stessi contenuti vengono visualizzati anche quando la live è ormai terminata.
Consiglio numero 3: prova ad integrare il formato video nella tua strategia per aumentare il valore della tua Reach e inseguire questi utenti nelle tue campagne.

4. TIENI CONTO DEI GIORNI E DELLE FASCE ORARIE CON MAGGIORE ATTIVITÀ

Se il contenuto creato ha un alto potenziale virale studiare l’orario e il giorno di pubblicazione migliori è quasi irrilevante.
Al contrario questa azione risulta necessaria in presenza di post dal contenuto standard: ecco il consiglio numero 4.
Prima di trovare il settaggio giusto è necessario fare dei test per capire quali giorni e quali orari sono perfetti per il tuo business.
Esistono tool che offrono una panoramica generale su questi aspetti, per esempio: Facebook (durante la fase di pubblicazione indica fasce orari e giorni), Fanpagekarma & Agorapulse.

5. MENZIONA E TAGGA LE PAGINE

Un piccolo trucchetto è quello di menzionare altre pagine nel copy del tuo post: ti permetterà di raggiungere anche i fan e i follower dell’altra pagina.
Consiglio numero 5: menziona le pagine per incrementare il traffico organico ma ricordati che il tag e la menzione devono essere coerenti con il post e il tuo business.

6. QUALE FORMATO SOCIAL VIENE APPREZZATO DAI TUOI FOLLOWER?

Ogni giorno l’algoritmo mostra agli utenti i post realizzati nel formato con cui gli stessi hanno maggiormente interagito.
Consiglio numero 6: per capire velocemente quale formato piace di più ai tuoi follower utilizza gli Insights della pagina.
Nella sezione POST clicca su Tipi di Post: qui troverai tutti i contenuti ed i formati che hai pubblicato e potrai avere una visione generale di quello che ha funzionato di più e quello che ha funzionato meno in termini di engagement e di Reach.

Hai già pianificato la tua strategia social?

Richiedi un incontro con i nostri consulenti!