fbpx

Type at least 1 character to search

Fare marketing con video su YouTube: una guida per il tuo business

YouTube si classifica al secondo posto tra i siti più visitati al mondo, preceduto solamente da Google, il suo proprietario. Questa piattaforma per la condivisione di contenuti multimediali conta oltre 2 miliardi di utenti attivi al mese. L’audience potenziale raggiungibile attraverso la pubblicazione di contenuti su YouTube è enorme e può essere una grande opportunità anche per i brand.

Secondo uno studio di Kinsta, gli utenti trascorrono in media più di un’ora al giorno a guardare video su YouTube, raggiungendo oltre 1 miliardo di ore totali visualizzate ogni giorno sulla piattaforma.

Chiamarlo social network è riduttivo, ormai su YouTube si può trovare di tutto: lezioni e corsi, intrattenimento, politica, tutorial, cucina, sport, musica, film… tutto racchiuso in un’unica piattaforma. Le community al suo interno sono molto unite, gli Youtuber più bravi hanno dei fan che li seguono assiduamente e che comunicano tra loro per condividere pensieri e opinioni sulle tematiche di interesse.

Quando cerchiamo un video spesso non passiamo nemmeno più per il motore di ricerca ma andiamo direttamente sul sito a cercare ciò di cui abbiamo bisogno.
YouTube funziona effettivamente come un motore di ricerca e, proprio come questi, segue le basilari logiche della SEO. Si tratta quindi di scegliere attentamente il titolo del video, curarne la descrizione e ricercare le parole chiave adatte a generare del traffico organico.

Questa attività ti permetterà di posizionarti nelle prime pagine di ricerca di YouTube per determinate tematiche che riguardano il tuo business.

Content marketing su YouTube per promuovere la tua azienda

Fare YouTube marketing è una grande opportunità per dare visibilità alla tua azienda intercettando un pubblico interessato a spendere del tempo sui tuoi contenuti. Per avere successo, l’importante è capire bene che tipo di contenuto stanno cercando i tuoi potenziali clienti.

Non è semplice fare content marketing su YouTube, non si tratta semplicemente di pubblicare un video e aspettare che i clienti li trovino e li visualizzino, ma bisogna partire innanzitutto da uno studio della piattaforma per capirne logiche e meccanismi.

Per avere un punto di partenza, si può iniziare da uno studio dei propri competitor. Analizzare le strategie che adottano e studiare attentamente ciò che funziona, permette di trovare spunti interessanti per creare video, iniziando a popolare il canale.

Per fare marketing attraverso video su YouTube devi porti innanzitutto alcune domande sui tuoi potenziali clienti:

  • Chi sono? Porti questa domanda ti permette di capire che tone of voice adottare e che stile di contenuti creare, se più giocoso e informale oppure se qualcosa di più professionale.
  • Che cosa cercano su YouTube? Magari cercano dei video-corsi su un determinato tema, oppure hanno bisogno di tutorial sul funzionamento dei prodotti, o semplicemente delle recensioni sul brand.
  • Quanto tempo sono disposti a spendere sui tuoi video? In base al tipo di contenuti che offri, devi capire se il tuo target vuole video lunghi e strutturati oppure preferisce qualcosa di immediato ed efficace. In linea generale, se hai appena iniziato a condividere video sul tuo canale, ti consiglio di non superare i 5 minuti di tempo per non perdere l’attenzione degli utenti. Focalizzati sull’inizio del video: secondo gli studi i primi 15 secondi del video sono quelli che catturano l’attenzione e fanno scegliere all’utente se proseguire con la visione.
  • Quanti video del tuo brand vogliono vedere? Devi capire quanto pubblicare. Non c’è un numero corretto o sbagliato ma c’è il numero ideale in base al tuo target. È importante fare attenzione a questo dettaglio perché pubblicare troppo o troppo poco può compromettere la tua attività di marketing su YouTube e, quindi, l’immagine del tuo brand.

Molte aziende su YouTube per creare engagement puntano sul video storytelling.

L’azienda grazie ai video può infatti far conoscere la storia, i valori e la cultura del proprio brand, aggiungendo una componente emotiva per creare una connessione con l’utente. Una delle tecniche più adottate e anche tra le più efficaci è quella di creare video su testimonianze dei dipendenti o dei clienti più fedeli. Questa attività aggiunge una componente umana all’impresa che attira l’attenzione di altri clienti e ne aumenta la fiducia.

Crea una continuità tra i video, come se fossero degli episodi della storia che stai raccontando in modo da mantenere vivo l’interesse nel tempo. Ricordati che l’occhio vuole la sua parte, quindi se sei intenzionato ad utilizzare YouTube come strumento per una strategia di marketing procurati i mezzi necessari per creare video di qualità.

Una volta che hai un buon numero di video pubblicati sul tuo canale, suddividili in playlist in modo da organizzare per argomento i tuoi video e rendere la navigazione più semplice per i tuoi utenti.

Il viral marketing su YouTube

Per viral marketing si fa riferimento a quelle azioni di marketing non convenzionale che hanno la capacità di interessare a tal punto l’utente da spingerlo a condividere e diffondere il contenuto attraverso il passaparola.

Se è vero che i video sono uno degli strumenti più efficaci per creare contenuti con una forte componente emotiva e quindi più soggetti a diventare virali, è anche vero che su YouTube vengono pubblicati ogni giorno talmente tanti video che per emergere è necessario trovare qualcosa che davvero rompa gli schemi e catturi l’attenzione.

Uno degli esempi di viral marketing su YouTube che hanno fatto la storia è la campagna lanciata da Always, azienda del gruppo Procter & Gamble, con il suo video #LikeAGirl in cui si affronta il tema dello stereotipo femminile, cercando di dare un nuovo significato al diffusissimo modo di dire “come una ragazza”, utilizzato in senso dispregiativo.

Un tema così sensibile tocca delle corde emotive che spingono al ricordo della pubblicità. Questo video apre alla riflessione e al dibattito a tal punto da creare un grande passaparola tra gli utenti. La visibilità che genera un tipo di contenuto di questo genere è preziosa per l’azienda perché è spontanea e non a pagamento.

Certo è che non è semplice creare dei video con una risonanza di tale portata, ci vogliono investimenti di tempo nella realizzazione del video e spesso serve anche un po’ di fortuna. Esistono però altre opportunità per riuscire ad emergere tra la miriade di video esistenti online.

Video advertising su YouTube

Se vuoi guadagnare visibilità in poco tempo, un metodo rapido ed efficace è la pubblicità a pagamento su YouTube. Questa ti permette infatti di raggiungere un’audience molto ampia in pochissimo tempo, però ricordati che questa visibilità non funziona se non è accompagnata dalla creazione di contenuti di qualità che duri nel tempo.

Questo tipo di contenuto è gestibile sempre tramite Google Ads e si tratta di brevi video che vengono trasmessi all’utente all’inizio o durante la visualizzazione di un video. Questa attività necessità di una precisa pianificazione del contenuto da mostrare perché è un video che interrompe la normale attività degli utenti e quindi potrebbe risultare un fastidio più che un valore aggiunto.

Creando mini-video interessanti, in grado di stupire, intrattenere o divertire abbiamo molte più possibilità che questi non vengano skippati o assimilati ad elementi negativi. Targetizzare gli utenti permette inoltre di aumentare le chance che questi possano essere interessati al servizio o al prodotto.

YouTube affilate marketing e contenuto sponsorizzato

Un’attività di marketing su YouTube molto utilizzata dai grandi brand e anche molto efficace è quella di collaborare con famosi Creator o Influencer per promuovere il proprio prodotto.

È sicuramente un’attività costosa e non è semplice trovare Creator con grandi community disposti a sponsorizzare proprio il tuo brand. Anche in questo caso è necessario partire da un attento studio del tuo target per trovare il perfetto collaboratore sulla piattaforma. Sicuramente questo dovrà rivolgersi allo stesso target a cui si rivolge la tua azienda e ci deve essere una buona condivisione di valori.

Per guadagnare fiducia e credibilità da parte degli utenti ci si può rivolgere, ad esempio, ad esperti del settore in modo che presentino il tuo prodotto o lo recensiscano. Questa è un’attività molto efficace soprattutto in settori tecnologici in cui le prestazioni del prodotto sono molto importanti.

YouTube Analytics

Una volta avviata la tua attività di pubblicazione video su YouTube dovrai assicurarti che la strategia stia funzionando. Per fare questo, la piattaforma mette a disposizione una funzionalità apposita: YouTube Analytics. Questa ti permette di analizzare le statistiche relative a visualizzazioni ed engagement dei tuoi video e di segmentare il tuo target, studiandone le caratteristiche.

YouTube è senza dubbio uno strumento con un grandissimo potenziale per la crescita di un business, sia in termini di audience potenziale sia per il grado di creatività e personalizzazione che permette di ottenere un mezzo come il video. Però, come ogni strumento di marketing, va utilizzato con criterio, impostando una strategia delineata su misura per il tuo business e per il target a cui si rivolge la tua azienda.

Per vedere dei risultati concreti e avere successo facendo marketing su YouTube è sempre meglio affidarsi a degli esperti!

Vuoi un aiuto per migliorare la tua strategia di marketing?

Richiedi subito un appuntamento con i nostri consulenti.