fbpx

Type at least 1 character to search

Logo Aziendale: uno strumento per farsi riconoscere

Il logo aziendale rappresenta una parte importante del branding e della strategia di marketing di un’azienda.

Prima di tutto il logo è considerato la rappresentazione visiva del brand e deve essere in grado di rimanere impresso nella mente delle persone.

Un logo ha inoltre il “compito” di rappresentare il business aziendale, chiarendo fin da subito i servizi offerti, dando inizio al processo di acquisizione e di conseguente fidelizzazione dei clienti.

Infine, il logo deve essere unico ed innovativo rispetto a quello dei competitor dell’azienda.

Scopriamo insieme perché il logo è così importante nella tua scalata al successo!

Una brand identity forte e riconoscibile grazie al logo aziendale

Parliamoci chiaro: senza un logo la tua attività difficilmente riuscirà ad emergere.

La creazione di un logo richiede grandi competenze ed inizia con la progettazione del logo tipo: l’obiettivo è quello di intercettare il lato “emozionale” dell’utente.
L’intero progetto nasce dallo studio di una forma, di una palette colori e di un font adeguato: il logo deve esplicitare l’essenza dell’azienda, offrire sensazioni positive e di identificazione a chi decide di affidarsi a te per il prodotto o servizio che offri.

Il tuo logo non è più efficacie e vuoi aggiornarlo o riprogettarlo?

Richiedi subito un appuntamento con i nostri grafici e lasciati stupire dalla tua nuova identità!!

Loghi efficaci e in continuo cambiamento, alcuni esempi:

Apple:

in questi anni moltissime aziende hanno aggiornato la propria immagine facendo dei piccoli e grandi restyling del logo.
Una delle aziende che non smette MAI di aggiornarsi è la Apple.

I grafici che hanno lavorato sul logo e sull’immagine della Apple hanno creato una correlazione tra il nome dell’azienda e il marchio realizzato.

Questa pratica consente di ricordare il logo con facilità.

Burger King:

In occasione dei 64 anni di attività Burger King ha annunciato la sua nuova identità, con un nuovo logo, nuovi colori, font e grafiche per tutti i packaging dei prodotti.
Durante l’attività di restyling i grafici hanno sono tornati indietro negli anni fino al 1994, riprendendo il logo originario e aggiornandone solo i colori.

I grafici che hanno lavorato sul logo e sull’immagine della Apple hanno creato una correlazione tra il nome dell’azienda e il marchio realizzato.

Vediamo ora quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere un logo

Perché è importante rivolgersi ad un grafico professionista

Un logo deve essere SEMPRE progettato da un grafico professionista, esperto dal punto di vista tecnico e dotato di tutte quelle skills necessarie per realizzare un simbolo significativo ed identificativo dell’azienda.
Un logo sbagliato distorce l’immagine dell’impresa, minando il successo e la sopravvivenza del business nel lungo periodo.
Al contrario un logo realizzato con attenzione e cura nei dettagli si dimostrerà un valido alleato.

Principali caratteristiche del logo aziendale

“un logo è la rappresentazione visiva dei valori della società o del marchio”

Il professionista che si occupa del tuo logo deve assicurarsi che il marchio rappresenti l’attività al 100%.

L’aspetto che il logo avrà sui prodotti

Il packaging è uno strumento fondamentale quando si parla di marketing in quanto capace di influenzare in modo positivo e/o negativo l’acquisto del prodotto: abbinato ad un logo non adatto e obsoleto rende la confezione poco attraente, comunicando la scarsa qualità del suo contenuto.

Quanto è riconoscibile sul materiale cartaceo e online

Il logo deve risultare pulito e riconoscibile sia sul materiale cartaceo (per esempio un bigliettino da visita) sia online.

Il tuo logo non funziona?

Cosa stai aspettando? Richiedi subito un appuntamento con i nostri grafici.

Tipologie di loghi aziendali

Nel mondo della grafica sono tantissime le varianti di loghi tra cui è possibile scegliere, vediamo le principali:

Logo wordmark (o logotipo).

È la tipologia di logo più amata in quanto è possibile riconoscere il marchio grazie al suo font particolare e insolito: in questo caso è il font che esprime il carattere dell’azienda e la sua personalità. Alcuni esempi di Logotipo possono essere Sony, Facebook, Nintendo, Ikea e tantissimi altri.

Logo con icona o simbolo

Il logo con icona o simbolo è quello più complesso: in questo caso il simbolo deve essere in grado di rappresentare a pieno l’azienda senza l’aiuto di un nome o del payoff. La ricerca di dati concreti dimostra come le persone riconoscano e identifichino un simbolo semplice molto più facilmente rispetto ad una scritta o ad un marchio complesso. I loghi di società come Apple e Mercedes-Benz sono tutti costituiti da un simbolo o un’icona.

Logo lettermark (o logo monogramma)

Questa tipologia di logo viene realizzata utilizzando le iniziali o le prime lettere del brand. Solitamente si utilizza un logo di tipo lettermark quando il nome dell’azienda è troppo lungo come accade nel caso di Calvin Klein, Luis Vuitton, Chanel, Hewlett-Packard, Play Station e LG.

Logo combinato

Alcuni marchi hanno deciso di utilizzare la combo “logotipo” e “simbolo e icona” per rafforzare ancora di più il concetto alla base della propria Brand Identity. Gli elementi possono essere utilizzati singolarmente o insieme poco importa: tutti sanno di chi stiamo parlando proprio come accade per McDonald’s, Adidas, Nike, Instagram.

Emblema

L’emblema è un logo che viene definito Ibrido, dove il nome del brand è all’interno del simbolo: in questo caso tutti gli elementi vengono visti insieme come una unica composizione. Questa tipologia di logo rappresenta una soluzione molto coraggiosa, in grado di unire nell’immediato il nome del brand e il simbolo che lo accompagna. Tra tutte le tipologie di loghi che abbiamo visto purtroppo l’emblema è quello meno flessibile e per renderlo efficacie è necessario creare diverse versioni dello stesso logo.

Tipologie di Logo in combinazione

Saper distinguere le diverse tipologie di logo è utile per comprendere le caratteristiche e le diverse funzioni così da poter trovare la soluzione più adatta in base ai singoli progetti.

Ricorda che tutte le categorie e le tipologie di logo che abbiamo visto sono flessibili: possono essere rimodellate, rielaborate e utilizzate combinando i diversi stili.

Molte aziende preferiscono utilizzare differenti tipologie che insieme creano un Logo unico e completo.

Una delle combinazioni più apprezzate è quella rappresentata dal pittogramma e dal lettering che assicura un’immagine iconica e di facile lettura, che comunica con semplicità la Brand Identity dell’azienda.

Vuoi rinnovare il tuo Brand ma non sai da dove iniziare?

Ci pensa il team grafico di Hi-net!